La scomparsa di Ugo Giannangeli presidente onorario del C.T.R

ugo giannangeli 1Ugo Giannangeli è stato, a partire dagli anni ’50, il simbolo del teatro amatoriale della nostra città.

Se solo lo avesse voluto, sarebbe potuto diventare un attore di sicura fama nell’ambito del teatro professionale nazionale, perché ne aveva tutte le capacità interpretative. Sapeva, infatti, essere sempre al centro dell’azione scenica con grande maestria e possedeva una voce fuori dall’ordinario che riusciva a modulare su tutti i toni, dal drammatico al leggero.

Eppure, anche se consapevole di possedere indubbie qualità, aveva scelto di vivere a contatto con questa città, che amava profondamente, con la sua famiglia, il lavoro, i suoi attori.

Molti sono stati i giovani che ha saputo coinvolgere ed appassionare al teatro, tanto da far diventare il G.A.D. “O. Calabresi” uno dei centri più vitali e apprezzati della cultura maceratese.

Succedendo ad Angelo Perugini, è stato organizzatore intelligente del premio ‘O. Calabresi’ al quale ha dato grande lustro, promuovendo opere di indubbio spessore e gruppi del teatro amatoriale nazionale in una Rassegna che, ancora oggi, resta fondamentale punto di riferimento nell’attività culturale della città.

Ha operato anche nel contesto scolastico: grande successo raccolse, infatti, un lavoro portato in scena da alcuni studenti del Liceo Classico cittadino da lui preparati e dei quali Giannangeli seppe conquistare la fiducia, affascinati dal suo carisma.

La sua vita è stata la dimostrazione che l’uomo di teatro sa lavorare in qualsiasi situazione, purché gli si offra l’opportunità di farlo.

Resteranno nella memoria di coloro con i quali ha lavorato le sue indiscusse qualità.

Dalle C.T.R. Compagnie Teatrali Riunite il ringraziamento più profondo e sentito per ciò che Ugo Giannangeli ha fatto per la sua città e per il teatro.